Raffaele Gamberini - Vetreria d'arte Gamberini

La storia di Vetreria d'Arte Gamberini è fatta dai suoi protagonisti

bottega storica bolognese dal 1965

Con la nostra passione, e grazie al saper fare che si tramanda da tre generazioni, ci dedichiamo alla conservazione e la promozione delle vetrate artistiche. Miriamo costantemente ad elevati standard di preservazione delle vetrate, adottando metodologie sempre aggiornate e conformi alle direttive della comunità internazionale.

Offriamo inoltre servizi di progettazione e creazione di vetrate uniche, sinonimo di classe, eleganza e qualità. Progettiamo e realizziamo una vasta gamma di vetrate artistiche, da porte a controsoffitti, passando da finestre e lucernari.

Il nostro obiettivo è restituire un ruolo importante alle vetrate nel mondo del restauro e del design: mostrare quanto sia ampio il potenziale di quest’arte persa nel tempo.

Vetreria d’Arte Gamberini è ed è sempre stata professionalità, qualità e collaborazione tra mestieri d’arte di livello.

1947

Raffaele Gamberini, a 20 anni, inizia il suo percorso come apprendista presso la vetreria d'arte bolognese Vitrars di Cenni e Campiani

1965

Nasce Vetreria d'Arte Gamberini, fondata da Raffaele dopo vent'anni di esperienza presso la storica ditta Vitrars, che contemporaneamente chiude il suo periodo di attività

1970

Inizia un florido periodo di collaborazioni estere per il maestro Raffaele Gamberini, che ha ormai lanciato l'attività

1973

Da via Rialto al quartiere Saffi: trasloco della bottega nel quartiere dove è tutt'ora attiva, in via Pier de' Crescenzi 8

1977

Ingresso ufficiale in bottega dell'allora apprendista Gabriele Gamberini, figlio del maestro Raffaele Gamberini

1994

Come per il padre prima di lui, dopo vent'anni di esperienza, il maestro Gabriele succede al padre nella gestione dell'attività

2008

Dopo anni pieni di lavori di creazioni ed arredamento, Gabriele allarga il laboratorio, trasferendolo in via della ghisiliera 18/a, dove sino ad oggi si continua questo speciale mestiere d'arte

2014

Il maestro Gabriele decide di iniziare una proficua collaborazione con il Liceo Artistico Arcangeli di Bologna, riscontrando interesse da parte dei ragazzi nell'apprendere il mestiere

2015

Inizia il percorso di Camilla Cevolani , che a 17 anni scopre il mondo delle vetrate grazie ad un tirocinio estivo di due settimane

2018

Camilla Cevolani, diplomata, inizia un periodo di apprendistato e collaborazione con il maestro Gabriele; nello stesso anno Sofia Malavasi scopre la realtà di VDG, sempre grazie ad un tirocinio di due settimane con il Liceo Artistico F.Arcangeli di Bologna.

2020

Su indicazioni di Gabriele, Camilla parte a Chartres, in Francia, per seguire una formazione specifica nel settore della creazione e del restauro delle vetrate artistiche, presso il Centre International du Vitrail

2022

Al termine della sua formazione in Francia, Camilla ritorna a Bologna pronta a prendere le redini dell'attività del maestro Gabriele, il quale nel frattempo stava pensando di concludere la sua attività lavorativa. Sofia, che aveva continuato a frequentare la bottega, decide di continuare nel mestiere, collaborando con Camilla e così avviene il terzo passaggio generazionale di VDG

2023

Appena al primo anno di attività, la nuova VDG si espande e torna operativa nel cantiere di restauro di uno dei simboli di Bologna: la Basilica di San Petronio, occupandosi del restauro delle vetrate a rulli di tre cappelle e accogliendo nel proprio team Coralie Perrichot, vetratista francese giunta a Bologna per partecipare al progetto di restauro di San Petronio
Raffaele Gamberini - Vetreria d'arte Gamberini

Raffaele Gamberini

Nato nel 1927 da una famiglia di operai, dopo la guerra, all’età di vent’anni Raffaele inizia il suo apprendistato in una delle due vetrerie d’arte più prestigiose della Bologna dell’epoca: la Vitrars di Oddone Cenni e Giorgio Campiani. Nel secondo dopoguerra il lavoro abbonda, tra i restauri delle vetrate distrutte dai bombardamenti e il rifacimento di quelle andate perdute, così Raffaele Gamberini impara il mestiere lavorando alla Vitrars dal 1947. Entra così in contatto con i personaggi più noti di quel periodo per la vetrata artistica a Bologna, come i pittori Giorgio Gallingani, Renato Pasqui, Antonio Maria Nardi, l’arch. Arrigo Stanzani e altri ancora. Quando la ditta Vitrars pone fine al suo periodo di attività, nel 1965, lui decide di continuare il mestiere – incoraggiato dal suo maestro, il Professor Campiani – e fonda la Vetreria d’Arte Gamberini.

Agli inizi la sede è in via Rialto 6/4, nel cuore di Bologna, dove Raffaele lavora in collaborazione con l’artista bolognese Giorgio Gallingani, eccellente pittore di vetrate a grisaglia, con il quale crea una magnifica e folgorante vetrata di 70 mq per l’ex-aula magna dell’Università di Bologna a Palazzo Poggi, oggi andata tristemente dispersa.

Raffaele continuò sempre la lavorazione delle vetrate artistiche, affiancato in seguito dal figlio Gabriele, che ne ereditò la bottega, ma soprattutto la nobiltà d’animo e la maestranza artigiana.

Gabriele Gamberini - Vetreria d'arte Gamberini

Gabriele Gamberini

Nato nel 1958 e figlio d’arte, Gabriele inizia a frequentare la bottega dal padre nel 1977, quando il laboratorio viene spostato in zona Saffi, a Bologna il quartiere Porto – per l’esattezza in Via Pier de’ Crescenzi 8 – già in passato laboratorio di vetrate artistiche.

Nel 1977 comincia la sua carriera lavorativa ed è importante alleato di Raffaele nelle relazioni e nei progetti di creazione per i mercati esteri, come per esempio l’intero complesso di vetrate del Parlamento e del Senato Algerini.

Proprio in quel periodo. il laboratorio di vetrate artistiche bolognese Pritoni conclude il suo percorso di attività professionale e Gabriele Gamberini recupera da loro buoni tavoli da lavoro e ottimi materiali, come le inestimabili grisaglie Lacroix.
Continuano le collaborazioni con studi di architetti e artisti, come il pittore bolognese Umberto Zanetti, il quale collabora tuttora con il Maestro.

Dopo svariati anni di collaborazioni con architetti e progetti di arredamento, Gabriele decide di ampliare il laboratorio, spostandolo in via della Ghisiliera 18/a a Bologna, dove è tuttora. Solo dopo tale decisione apre le porte ai ragazzi del Liceo Artistico Arcangeli, partner che, anche grazie all’apertura alla trasmissione dei saperi propria di Gabriele, si dimostrò più che proficuo, attraverso il rapporto – cresciuto negli anni – con le allora tirocinanti Camilla Cevolani e Sofia Malavasi.

Camilla Cevolani

Appassionata da sempre al patrimonio ed alla sua conservazione, Camilla scopre nel 2015 un mondo di cui neanche sospettava l’esistenza, di cui entra ben presto a far parte.

Iniziando come apprendista, collabora con il maestro Gabriele nella realizzazione di svariate commissioni di vetrate legate a piombo specializzandosi poi nella pittura a grisaglia e nel restauro conservativo delle vetrate antiche, grazie all’alta formazione specifica seguita presso il Centre International du Vitrail di Chartres, in Francia.

Durante il soggiorno a Chartres collabora con due tra le più importanti vetrerie francesi: la Maison Lorin e gli Ateliers Loire.

Sofia Malavasi

Sofia Malavasi

Nata nel 2000, con formazione figurativo-pittorica, scopre nel 2018 il mestiere di vetratista, appassionandosene immediatamente e iniziando un periodo di apprendistato e sperimentazione tecnica in bottega.

Si specializza nella creazione di vetrate d’arte presso il Maestro Franco Bressan di Padova, approfondendo la tecnica della legatura a piombo e di quella a rame (Tiffany). Si appassiona e approfondisce la creazione di elementi d’arredo unici e lavora con artisti, affiancandoli durante la fase di progettazione di vetrate per installazioni luminose.

Coralie Perrichot lavorando nella Vetreria d'Arte Gamberini

Coralie Perrichot

Coralie ha sempre amato i colori. Dopo la sua formazione artistica, ha lavorato per anni come grafica, sentendo però ad un certo punto il richiamo della materia e il desiderio di produrre opere con le proprie mani.

Coniugando le sue conoscenze artistiche e compositive e l’amore per il vetro, nel 2021 ha scelto il mondo delle vetrate ed ha conseguito il certificato «C.A.P Arts et techniques du verre» . Al termine della sua formazione ha deciso di venire in Italia per scoprire nuovi orizzonti, trovando nella Vetreria d’Arte Gamberini una nuova casa.

Alla fine, la luce è stata la risposta a ciò che le era mancato fino a quel momento e il vetro un nuovo modo di dare vita alla sua immaginazione!

Il vetratista - colui che crea le vetrate - fa un mestiere storico di grande importanza e valore, che si tramanda di generazione in generazione. Vi mostreremo il potenziale di una tecnica antica, in costante aggiornamento e innovazione.

Creiamo qualcosa di bello insieme

Siamo a vostra disposizione per discutere l'idea e/o il progetto dei vostri sogni!

Facci una domanda, ti risponderemo il prima possibile o chiamaci al numero 051 006 5844.

Oppure vieni a trovarci in sede, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00. Se preferisci sabato mattina, scrivici per richiedere un appuntamento.

La nostra bottega è a Bologna, in Via della Ghisiliera 18/a: ti aspettiamo!

Form