Restauro Vetrata Chartres 1929

Restauro vetrata artistica

recuperare il valore artistico e culturale

«...il restauro costituisce il momento metodologico del riconoscimento dell’opera d’arte, nella sua consistenza fisica e nella sua duplice polarità estetica e storica, in vista della sua trasmissione al futuro»

Cesare Brandi ( La Teoria del restauro - 1963)

Quando si procede con il progetto di restauro di un Bene, ad esempio la facciata di una chiesa, è fondamentale tenere conto della totalità degli interventi necessari da effettuare sui vari elementi, incluse le vetrate.

La solidità di una vetrata inizia ad esaurirsi intorno al primo secolo di vita. A seguito di questo periodo il piombo inizia il suo processo naturale di deterioramento e le saldature iniziano a cedere. La vetrata diventa sempre più fragile, aumenta il rischio di distacco e fratture dei pezzi di vetro che compongono il “mosaico” – preziosi, nel caso di vetrate antiche o considerate beni culturali – comportando necessariamente un restauro più invasivo e pesante. Per questo motivo è necessario intervenire nel momento in cui il piombo inizia a dare segni di cedimento, in modo da consolidare da subito la vetrata e mantenere al massimo i pezzi originali, nonché il valore storico ed estetico stesso della vetrata.

Competenze nel restauro delle vetrate: conoscenza del materiale e delle tecniche di consolidamento della grisaglia (come evitarne ulteriore distacco), consolidamento dei piombi (evitando il più possibile la ripiombatura) e consolidamento del vetro, per mezzo di collage e maschere rinforzanti.

Foto: Vetrata del 1929 appartenente alla Cattedrale di Chartres, restaurata al Centre International du Vitrail nel 2021. Rappresenta San Dionigi (in francese Saint Denis) e l’angelo turiferario.

Riparazione o restauro vetrata artistica?

Riparazione e restauro di una vetrata artistica sono due operazioni da diversificare: a seconda dello stato della vostra vetrata e del tipo di operazione che richiede saremo in grado di fare una diagnosi specifica. La differenza è sottile e dipende dal tipo di intervento e soprattutto dalla metodologia di lavoro con cui esso è portato a termine.

Si parla di riparazione quando la vetrata in oggetto è di recente fattura e non riporta gravi urti o danni. Ad esempio, se avete una bella vetrata colorata nell’androne del palazzo, sulle scale o anche in casa, che viene danneggiata dalla grandine con conseguente rottura di pezzi: a seconda dei casi possiamo procedere con una sostituzione pulita e veloce in loco o decidere di smontare la vetrata e trasferirla nel nostro laboratorio per un trattamento più completo.

Un restauro invece prevede necessariamente un intervento meticoloso e più lungo, abbinato ad un dossier di ricerca tecnica e storica della vetrata che vi permetterà di scoprirne lati nascosti e soprattutto di custodire il vostro bene, assicurarne la trasmissione ai posteri e metterlo in sicurezza evitando ulteriori danni ove possibile.

Di seguito una guida generica su cosa s’intende e quanto costa una riparazione o un intervento di restauro. Come per le creazioni, queste sono “forchette di prezzi” indicative, mai in sostituzione di un preventivo su misura, con l’obiettivo di fornire un’idea di massima del lavoro previsto. Anche per i restauri e le riparazioni ogni preventivo sarà personalizzato, valutato in base alla tipologia di intervento da eseguire.

Riparazione di una vetrata ordinaria

Con riparazione s’intende un intervento mirante al ristabilimento della funzionalità della vetrata stessa.

  • Buono stato conservazione
    600 €/mq
  • Mediocre stato conservazione
    1000 €/mq
  • Pessimo stato conservazione
    1200 €/mq

Restauro di una vetrata ordinaria

L’intervento di restauro comporta il riconoscimento di un valore artistico e culturale della vetrata in oggetto, in cui il ristabilimento funzionale resta importante, ma è anche accostato allo studio del contesto storico e artistico della stessa.

  • Buono stato conservazione
    1400 €/mq
  • Mediocre stato conservazione
    1800 €/mq
  • Pessimo stato conservazione
    2500 €/mq

Restauro di una vetrata di valore storico protetta dalla Sovrintendenza dei Beni Culturali

Si tratta di un bene dal valore artistico e culturale riconosciuto come opera d’arte dalla comunità. L’intervento di restauro prevederà uno studio approfondito della storia e dell’estetica della vetrata, privilegiando come obiettivo la sua trasmissione al futuro piuttosto che il ristabilimento della sua funzionalità.

  • Buono stato conservazione
    2800 €/mq
  • Mediocre stato conservazione
    3200 €/mq
  • Pessimo stato conservazione
    4500 €/mq

«...il restauro costituisce il momento metodologico del riconoscimento dell’opera d’arte, nella sua consistenza fisica e nella sua duplice polarità estetica e storica, in vista della sua trasmissione al futuro»

Cesare Brandi ( La Teoria del restauro - 1963)

Foto: Rosone della Basilica di San Petronio a Bologna. Restaurato dal maestro Gabriele Gamberini nel 2000

Alcune dei nostri restauri

1980 – restauro vetrate del Comune di Bologna, Piazza Maggiore – Bologna IT
1990 – restauro vetrate del Castello San Giacomo dei Manzoli, Minerbio – Bologna IT
1995 – restauro vetrate della Camera di Commercio di Bologna, Piazza della Mercanzia – IT
2000 – restauro complesso di otto vetrate e di un rosone a rulli della Basilica di San Petronio – Bologna IT
2011 – restauro finestre Villa Giacobazzi, Sassuolo – Bologna IT
2019 – restauro vetrate a rulli Palazzo dei Notai, Piazza Maggiore – Bologna IT

Richiedi una quotazione

SIAMO A VOSTRA DISPOSIZIONE PER DISCUTERE UN'IDEA E/O UN PROGETTO SECONDO I VOSTRI GUSTI

Facci una domanda, ti risponderemo il prima possibile oppure chiamaci ai numeri 324.89.76.631380.36.45.593.

Il laboratorio è a Bologna, in Via della Ghisiliera 18/a.

Ci trovate dalle 9.00 alle 18.00, dal lunedì al venerdì e e al sabato dalle 9.00 alle 12.00: siete i benvenuti in bottega!